Back to top

Un quartiere residenziale passivo impermeabilizzato con EPDM Firestone RubberGard

Di fronte al riscaldamento globale e alle normative sempre più esigenti, la mentalità dei proprietari di immobili sta cambiando. Si vuole vivere in abitazioni che rispettino l'ambiente e che siano efficienti dal punto di vista energetico, senza sacrificare la qualità architettonica.

L'architetto francese Jean-Marc Proche e l’imprenditore immobiliare Karine Maury hanno sviluppato alloggi passivi costruiti con un sistema di casseforme in polistirene / cemento. Tre anni fa, hanno intrapreso la progettazione e la commercializzazione di un progetto di quartiere eco-responsabile. Nel 2018, è partito un primo programma chiamato "La Petite Halle" 50 km a nord di Parigi, a Luzarches. Consegnato all'inizio del 2020, ospita 16 appartamenti e due bungalow collegati a 18 garage realizzati con strutture in legno. Ogni abitazione ha un tetto piano. "La scelta della forma cubica è più efficace quando si desidera ottenere una casa passiva di successo. Porta anche una dimensione contemporanea alla casa", sottolinea Jean-Marc Porche.

Per impermeabilizzare i tetti piani e i garage, l'architetto ha optato per un sistema di copertura in EPDM, in totale coerenza al progetto complessivo. Firestone Building Products ha quindi proposto il sistema di copertura RubberGard EPDM, che risponde anche alle specifiche tecniche in Francia (Avis Technique - Atec). Con un'aspettativa di vita di oltre 50 anni, questa membrana di copertura contribuisce a ridurre l'impronta di carbonio complessiva del sito. Priva di qualsiasi sostanza nociva, consente anche la raccolta dell'acqua piovana, per irrigare gli orti in comune. Risulta inoltre compatibile con tetti verdi e sistemi fotovoltaici.

Anche la velocità dell'installazione, senza l’uso di fiamma, è stata un criterio chiave nella scelta del sistema RubberGard EPDM. Poiché i moduli abitativi sono stati progettati utilizzando blocchi di casseratura in polistirene espanso, l'installazione a freddo è stata una garanzia di sicurezza. Oltre ai 2.300 m² di membrana RubberGard EPDM, in questo progetto sono stati utilizzati la barriera al vapore Firestone V-Gard di Firestone e i pannelli isolanti RESISTA AK PIR (poliisocianurato), di spessore 120 mm.

Su sei delle abitazioni sono stati installate coperture a verde, una vera fonte di biodiversità. Testata nei laboratori dell'organizzazione tedesca FLL e dell'istituto KIWA BDA TESTING nei Paesi Bassi, la membrana RubberGard EPDM è molto resistente alla penetrazione delle radici. In combinazione con i pannelli isolanti RESISTA AK, il tetto verde contribuisce al raggiungimento dell'efficienza energetica. Le variazioni di temperatura sono limitate in estate e in inverno, con conseguente risparmio dei proprietari sui costi di riscaldamento.

Inoltre, sulle coperture di quattro delle case di questo quartiere eco-responsabile sono stati installati pannelli fotovoltaici. Questi sono collegati a un radiatore elettrico intelligente che analizza il ritmo della vita degli abitanti e gestisce di conseguenza il consumo di energia. I pannelli solari risultano zavorrati sopra la membrana in EPDM.

Il lavoro di impermeabilizzazione è stato eseguito da un installatore autorizzato Firestone. Gli ampi teli RubberGard da 5,08 metri utilizzati in questo progetto hanno permesso di limitare il numero di giunzioni, accelerando ulteriormente l'installazione e consentendo a installatore e committenza di risparmiare tempo prezioso.

Ulteriori informazioni sul sistema di copertura RubberGard EPDM di Firestone e sul perché rappresenti la soluzione ideale per edifici passivi.