Back to top

Il bacino di raccolta dell'acqua piovana nel parco urbano protegge Alicante dalle inondazioni

Storicamente la città spagnola di Alicante è stata colpita dalle inondazioni. Negli ultimi anni c'è stato un marcato aumento della frequenza e dell'intensità delle precipitazioni estreme, connesse al cambiamento climatico.

La Marjal è uno spazio verde pubblico costruito nel 2015 per proteggere il quartiere di San Juan ad Alicante dalle inondazioni causate da piogge torrenziali. Il parco ha una superficie allagabile di 3,6 ettari, con una capacità di raccogliere fino a 45.000 m³ d'acqua, e due collettori che raccolgono e convogliano l'acqua verso due grandi laghi artificiali. L'acqua dei laghi viene filtrata e purificata in modo del tutto naturale da ghiaia e vegetazione.

Oltre al suo ruolo nella gestione delle acque piovane e nella protezione della città dalle inondazioni, il parco contribuisce al benessere delle persone e alla biodiversità locale, fungendo da rifugio per la flora e la fauna locali, in particolare l'avifauna. I laghi di La Marjal, situati al centro del parco, svolgono una doppia funzione: sono un gioco d'acqua decorativo con un sistema di purificazione naturale dell'acqua e fungono anche da serbatoi di acqua piovana, proteggendo dalle inondazioni in modo naturale.

Il parco La Marjal è il risultato della collaborazione tra il Comune di Alicante e Aguas de Alicante, il fornitore idrico della città. I servizi tecnici del Comune necessitavano di un'infrastruttura in grado di attutire le piogge torrenziali che spesso inondano le strade di questa zona del Levante. La flessibilità e la durata della geomembrana GeoGard EPDM di Firestone e le soluzioni tecniche offerte per le diverse aree critiche sono state determinanti nella scelta della geomembrana.

Sopra al terreno compattato è stato steso uno strato di separazione di geotessile, sopra al quale sono stati poi posizionati circa 8.000 m² di membrana GeoGard EPDM di spessore 1,1 mm. Le zone di filtrazione, responsabili della depurazione biologica del lago, sono state ulteriormente protette dalla penetrazione delle radici prevedendo una barriera antiradice. Nelle aree perimetrali, la membrana GeoGard EPDM è stata ricoperta da ghiaia, vegetazione e rocce decorative. La flessibilità della membrana GeoGard EPDM ha facilitato il processo di installazione, fornendo un perfetto adattamento alle forme organiche del lago, comprese le isole create al suo interno.

Fin dalla sua inaugurazione, La Marjal ha dato prova diverse volte della sua efficacia. Nell'agosto del 2019, la città di Alicante ha registrato piogge molto intense, con oltre 100 litri di acqua per metro quadrato. Il bacino idrico di La Marjal ha impedito le inondazioni, immagazzinando 22.000 m³ di acqua piovana, un volume equivalente a quello di 12 piscine olimpioniche.

Maggiori informazioni sulle caratteristiche e sui principali vantaggi della geomembrana Firestone GeoGard EPDM